1° Trofeo Provinciale di Roma “Divertendosi Nuotando”

Il settore nazionale Nuoto di OPES ha stabilito la data della finale del Campionato Regionale del LazioL’atto conclusivo si terrà il prossimo 12 maggio, presso la Piscina Larus Sport di Viterbo (Largo Veterani dello Sport, 2 – 01100 Viterbo). Per entrare nel ristretto novero dei migliori atleti che si contenderanno il titolo di campione regionale del settore Nuoto di OPES, però, è necessario partecipare e superare gli appuntamenti provinciali. I nuotatori romani, ad esempio, si tufferanno nella vasca della piscina EMMECI SPORT (via Pellaro, 1 – 00178 Roma) i prossimi 10 febbraio e 7 aprile, dando vita al 1° Trofeo Provinciale di Roma “Divertendosi Nuotando”. Le manifestazioni provinciali, così come il campionato regionale, sono riservate ai tesserati per il settore “Propaganda” F.I.N. 2018/2019.

Secondo il regolamento stilato dal comitato organizzatore, ogni società potrà iscrivere ad ogni appuntamento un numero illimitato di atleti. Le categorie ammesse sono Esordienti (anni 2012-2013), Giovanissimi (2010-2011), Allievi (2008-2009) e Ragazzi (2007), mentre le gare riguarderanno gli stili libero, dorso, rana e farfalla. Gli organizzatori, inoltre, hanno previsto due staffette 4 x 25 miste (2 maschi e 2 femmine). La prima sarà riservata alle categorie Esordienti e Giovanissimi, la seconda, invece, vedrà competere gli Allievi e i Ragazzi. In caso di mancanza del numero di atleti appartenenti ad una singola categoria, la società potrà far gareggiare nuotatori di una categoria inferiore e non viceversa (esempio: un ragazzo o una ragazza della categoria Giovanissimi può essere iscritto/a alla staffetta riguardante le categorie Allievi e Ragazzi, ma da regolamento non sarà contemplato il caso contrario).

Alla fine della giornata di gare, saranno premiati i migliori tre atleti di ogni singola categoria e sesso. Per tutti gli atleti iscritti ad ogni singola tappa ci sarà sempre una medaglia di partecipazione.

Il comitato organizzatore, nelle persone di Andrea Bigioni (393. 3356540 – abigiorni@larusnuoto.it) e Stefano Barbaresi (392.9515049 – fugendive@yahoo.it), si rende disponibile per qualsiasi ulteriore delucidazione o informazione in merito ai campionati provinciali e regionali.

SCARICA IL REGOLAMENTO DEL CAMPIONATO PROVINCIALE ROMA

SCARICA IL REGOLAMENTO DEL CAMPIONATO REGIONALE

Le vie dell’acqua nella città di Veio

Sabato 29 settembre

Le vie dell’acqua nella città di Veio

Organizzazione: Valorizziamo Veio

Gli antichi Etruschi, maestri nello scavare il tufo, hanno realizzato cunicoli e grandi “tagliate”. Durante questa visita possiamo ammirare una straordinaria opera dell’ingegneristica idraulica: Ponte Sodo (V sec.), un cunicolo lungo circa settanta metri scavato nel tufo. Possibilità

– Appuntamento: Roma, borgo di Isola Farnese

– Partenza: ore 09.30 – Durata: 4 ore circa

– Lunghezza: 5/6 km – Difficoltà: media

– Abbigliamento: scarponcino da trekking e abbigliamento escursionistico, borraccia con acqua, pomate contro eventuali punture di insetti, zaino comodo e giacca a vento in caso di pioggia

– Accessibilità: accessibile ai bambini e ai cani purché al guinzaglio

– Biglietto: € 5,00 a persona  + costo tessere affiliazione per assicurazione personale. Gratuito ragazzi/e sotto i 16 anni

– Info e prenotazioni 3334705031 – 3315364032 – 3398977254  mail valorizziamoveio@gmail.com

LEGA NAZIONALE SUBBUTEO

E’ ancora in voga e non conosce crisi. I videogame hanno rischiato di ucciderlo, ma il Subbuteoil calcio da tavolo che si gioca in punta di dita, è riuscito a resistere e a trovare nuovo proseliti. Grazie alla passione di quei bambini che oggi hanno più di trentacinque anni, le squadre in miniatura non sono finite in soffitta o in cantina a prendere la polvere, ma sono ritornate prepotentemente sul rettangolo verde ed hanno suscitato persino la curiosità di coloro che sono nati nel nuovo millennio.

Ci sono mille ragioni per cui questo gioco è ancora amato. Cercare di individuare il motivo principale è pressoché impossibile, perché ognuno vive il calcio in miniatura a suo modo. Ci sono quelli che lo utilizzano come un mezzo per evadere dalla realtà quotidiana e per ritornare alla spensieratezza della gioventù. Poi, ci sono coloro che possono vantarsi di avere pezzi unici, squadre da collezione che vengono custodite gelosamente. E non si possono dimenticare i tattici, gli strateghi, i creativi, i nostalgici dei bei tempi, i poeti del panno verde rettangolare e gli artisti del tocca con la punta delle dita. Il Subbuteo, con le sue tradizioni e con le sue regole, continua a ritagliarsi il suo spazio e ad avere mercato.

OPES, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI, da sempre promuove tutti gli sport, nessuno escluso. Durante Roma Sport Experience, l’evento del mese di maggio che si è svolto presso il Parco divertimenti di Cinecittà World, ha ospitato le Associazioni e i giocatori di Subbuteo ed ha potuto vedere quanto questo gioco sia amato da grandi e piccoli. Oggi, è lieto di annunciare un importante evento che riguarda tutto il movimento nato da un’idea di un ornitologo inglese e che porta il nome di un falco. Sabato 29 settembre, alle ore 10:30, presso la Sala dei Presidenti del CONI (Palazzo H – Piazza Lauro De Bosis, Roma), verrà presentata al pubblico, agli appassionati e alla stampa la Lega Nazionale Subbuteo.

Entra in squadra 2018

OPES Italia, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI, presenta “Entra in Squadra!”, progetto che mira a diffondere lo sport come mezzo di espressione attiva del corpo, della mente e della società e, soprattutto, di arricchimento e lotta alle disuguaglianze.

Protagonisti dell’iniziativa saranno gli studenti delle scuole superiori, di età compresa tra i 14 e i 19 anni, senza distinzione di genere o etnia, normodotati e diversamente abili. Il progetto, pensato come contenitore di una pluralità di eventi distinti e organizzati su tutto il territorio nazionale, vedrà coinvolti, nello specifico, gli istituti scolastici di Alghero, Caserta, Firenze, L’Aquila, Milano, Piacenza, Padova, Palermo, Potenza, Roma.

Calcio a 5, pallacanestro e pallavolo saranno le discipline attraverso cui raggiungere l’obiettivo del progetto: coniugare il benessere sportivo con dinamiche inclusive e di lotta al bullismo e all’emarginazione.

A tal fine, nelle scuole saranno realizzati eventi e tornei scolastici con squadre formate da studenti, che saranno sorteggiati sia per la disciplina sportiva sia per i ruoli di gioco, coaching, ufficio stampa, dirigenza, supporter e arbitraggio.

Alumni Cup 2018-2019

Descrizione dettagliata del torneo scolastico

Provincia di Roma

Alumni Cup 2018-2019”

All’interno delle scuole partecipanti si darà vita ad un campionato studentesco tra classi che accompagnerà i ragazzi da ottobre a marzo per poi disputare le finali interscolastiche nel mese di aprile.

I partecipanti saranno tutti studenti appartenenti ad un range di età che va dai 14 ai 19 anni disabili e normodotati, senza alcun tipo di distinzione di sesso, religione o etnia: questo a testimoniare come lo sport non conosca confini e limiti. La scelta di rendere la partecipazione così “accessibile” ha due scopi ben specifici: in primis rendere le scuole, che troppo spesso abbiamo letto sui giornali come teatri di comportamenti discriminanti e di emarginazione, un caposaldo universalmente riconoscibile di uguaglianza e di aiuto reciproco, indipendentemente dalla provenienza o dalle caratteristiche del singolo individuo. In secundis, sgretolare le idee costituite che vedono la presenza di sport adatti ad un genere piuttosto che ad un altro, oppure inaccessibili ad individui con disabilità.

Appare, quindi, evidente come una proposta progettuale di questo tipo possa fungere anche come ottimo strumento di lotta al bullismo in tutte le sue forme e declinazioni.

Non solo: spesso le dinamiche di esclusione ed emarginazione seguono logiche che danno importanza all’estrazione sociale. Il presente progetto propone esattamente il metro inverso: tutti i partecipanti si troveranno a far squadra, a tifare, venendo così immersi in un’atmosfera totalmente onnicomprensiva e usufruendo, quindi, di quelli che sono i veri valori dello sport: uguaglianza, gioco di squadra, sacrificio per arrivare ai risultati, sana competizione nel rispetto del vincente così come dello sconfitto.

Coinvolgere i ragazzi nei tornei scolastici ha grandi vantaggi come, ad esempio, dare la possibilità agli studenti di praticare sport a prezzi agevolati, con strutture interne alla scuola grazie alle quali poter costruire rapporti di amicizia stabili. Anche le fasi finali assumono un’importanza rilevante in quanto i ragazzi si affronteranno rappresentando il proprio istituto scolastico, confrontandosi con le scuole appartenenti allo stesso quadrante di zona. Inoltre, per impegnare i ragazzi nel progetto anche dopo il loro quinto anno scolastico, l’O.P.E.S. organizzerà dei corsi arbitrali grazie ai quali i ragazzi potranno dirigere i match delle successive edizioni del Torneo. Gli studenti avranno così l’opportunità di lavorare nel mondo dello sport e contemporaneamente portare avanti i propri studi universitari.

Supporto operativo sarà richiesto ai collegi dei docenti con il preciso intento di individuare i soggetti maggiormente a rischio di esclusione ed emarginazione sociale.

Media Partner dell’evento la Gazzetta Regionale che seguirà tutte le fasi del Torneo.

#tesseriamopassioni

“Tesseriamo Passioni”, la nuova campagna tesseramenti di OPES per la stagione 2018/2019

“Tesseriamo Passioni”, la nuova campagna tesseramenti di OPES per la stagione 2018/2019

Con il claim “Tesseriamo Passioni” OPES ha avviato la campagna tesseramenti per la stagione 2018/2019. Il lancio è avvenuto il 30 agosto sui social network dell’Ente di Promozione Sportiva con la pubblicazione di tre differenti visual grafici. La creatività e i testi vogliono raccontare a target di pubblico differenti chi è, che cosa fa e dove vuole arrivare l’Organizzazione Per l’Educazione allo Sport. OPES, oggi, deve essere considerato un Ente di Terzo Settore a tutto tondo. Accanto all’impegno nel settore della promozione sportiva e dell’attività fisica, ci sono anche tutta una serie di responsabilità e di iniziative che coinvolgono la società, il mondo della scuola e dell’università, il volontariato, la cultura e la formazione professionale.

campagna tesseramenti OPES - Tesseriamo Passioni

 

Sulla base di questa trasformazione dell’Organizzazione che nel 2020 compirà 40 anni, l’Headline “Tesseriamo Passioni” è anticipato da due frasi che racchiudono la filosofia e la mission. “Interpreti della Società” e “Protagonisti dello Sport” descrivono perfettamente le due sfere nelle quali l’Ente opera e lavora. Per accompagnare il claim più sociale è stata utilizzata una foto scattata durante “#BeAlive – Il grande gioco dello sport”, uno degli eventi che hanno caratterizzato la primavera del 2018. Nell’immagine il Presidente Marco Perissa spiega a più di duemila studenti degli Istituti Superiori di Roma e Provincia l’importanza di non abbandonare la pratica sportiva, di vivere intensamente quella giornata di festa e di amicizia svoltasi all’interno di una cornice spettacolare come quella dello Stadio dei Marmi, di giocare con allegria, di provare ogni disciplina cercando di superare i propri limiti e le proprie paure e di diventare dei cittadini attivi. Per OPES lo sport ha sempre rappresentato uno strumento ed un canale per veicolare dei messaggi positivi nella società, soprattutto nelle future generazioni.

Campagna Tesseramenti OPES 2018/2019 #bealive

 

Per il concept “Protagonisti dello Sport”, invece, è stata utilizzata un’immagine dell’arrampicata sportiva, disciplina che nel 2020 sarà presente alle Olimpiadi e che sta ricevendo parecchie attenzioni, soprattutto dai più giovani. Scegliere uno sport che non gode dei riflettori mediatici non è casuale. OPES da sempre promuove tutte le discipline, nessuna esclusa, e cerca di avvicinare le persone a tutte quelle attività che volgarmente vengono etichettate dai media e dagli organi di informazione come “sport minori”. Il concetto di “sport minore” per OPES non può essere contemplato e non deve esistere. La foto della campagna, oltre a rivelare il dinamismo del gesto fisico, svela dei significati apparentemente reconditi: da una parte c’è l’ambizione di issarsi in cima contando solo sulle proprie forze e sulla proprie capacità, dall’altra, invece, troviamo la voglia di superare i propri limiti, perché nulla è impossibile.

Campagna Tesseramenti OPES 2018/2019

 

Infine, per il terzo visual della campagna, quello che racchiude in sé tutti i concept precedenti, la preferenza è ricaduta sul dettaglio del passaggio di un testimone. L’obiettivo del fotografo ha immortalato il momento preciso in cui c’è la consegna di quell’oggetto prezioso. Da un punto di vista metaforico, in quel gesto c’è la ricezione della tessera associativa, card che è sinonimo di identità, appartenenza, condivisione di obiettivi e stessa visione della società e dello sport.

 

I Presidenti territoriali o delle Associazioni affiliate ad OPES consegneranno ai propri tesserati una tessera che avrà una nuova veste. L’elemento grafico scelto per la stagione 2018/2019, che figura su tutti i visual della campagna, riprende e rielabora il logo dell’Ente di Promozione Sportiva. Il runner ha un busto più inclinato e sembra correre, addirittura accelerare verso una nuova dimensione. OPES, anticipando i tempi della riforma del Terzo Settore, ha intrapreso un percorso di cambiamento, di trasformazione e di adeguamento alle nuove leggi. La rivoluzione in atto riguarda anche il nuovo modo di comunicare.

Servizio Civile Nazionale nella Regione Lazio: il Progetto Castellum offre 6 posti

La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – ha pubblicato il Bando per la selezione di 2.615 Volontari da avviare nei Progetti di Servizio Civile Nazionale da impiegare nella Regione Lazio.

Le domande di partecipazione, che dovranno essere inviate nelle modalità indicate da ciascun Progetto, dovranno pervenire entro e non il 28 settembre 2018.

Uno è il progetto di Castellum, in coprogettazione con OPES Comitato Provinciale Roma, inserito nel Bando ed in questa sezione è possibile scaricare il testo integrale del Bando di selezione, i modelli di domanda di partecipazione e l’estratto del progetto di Servizio Civile scelto.

BANDO

ALLEGATO 1

Requisiti

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari ed alle forze di polizia, possono presentare domanda tutti i cittadini, senza distinzione di sesso, che abbiano compiuto il diciottesimo (18) e non superato il ventottesimo anno di età (28 e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda e che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadini italiani;
  • cittadini degli altri paesi dell’Unione Europea;
  • cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Qualora si intenda partecipare alla riserva di posti destinata ai giovani FAMI, prevista per alcuni progetti da realizzarsi in Italia, occorre anche essere titolare di protezione internazionale (ossia rivestire lo status di rifugiato o essere titolare di protezione sussidiaria) o di protezione umanitaria; tali condizioni sono attestate dal permesso di soggiorno in formato elettronico rilasciato dalla Questura competente per territorio.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

 Non possono presentare domanda giovani che:

  • già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della Legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, nonché coloro che alla data della pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale per l’attuazione del programma europeo Garanzia Giovani;
  • abbiano in corso con l’Ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo IVO4ALL o aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari. Si ricorda che è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto del Servizio Civile Nazionale, da scegliere tra quelli inseriti nei bandi regionali e delle province autonome contestualmente pubblicati. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi pubblicati sul sito del Servizio Civile Nazionale.

 Termini e modalità di presentazione della domanda di partecipazione

 NOTA BENE: IL TERMINE PER PRESENTARE LA DOMANDA E’ FISSATO ALLE 23,59 DEL 28 SETTEMBRE 2018 (IN CASO DI CONSEGNA A MANO IL TERMINE E’ ANTICIPATO ALLE 18,00 DEL 28 SETTEMBRE 2018)

La consegna della domanda di partecipazione può avvenire:

  • tramite raccomandata A/R indirizzata al seguente indirizzo: Associazione Castellum, Via Aldo Balma, 28 AB 00155 Roma (NBNON FA FEDE IL TIMBRO POSTALE). La busta chiusa dovrà riportare la dicitura “Domanda di partecipazione Bando Servizio Civile 2018”
  • a mano consegnando in busta chiusa riportante la dicitura “Domanda di partecipazione Bando Servizio Civile 2018″presso le seguenti sedi:
ROMA ASSOCIAZIONE CASTELLUMVIA ALDO BALMA 28 AB DAL LUNEDì AL VENERDì DALLE ORE 10.30 ALLE ORE 13.00 E DALLE 14.00 ALLE 16.00

IL 28/9 L’APERTURA POMERIDIANA SI PROTRARRA’ SINO ALLE 18.00

 

 

  • tramite PEC al seguente indirizzo castellum@pec.it inserendo come oggetto della mail “Domanda di partecipazione al Servizio Civile – Bando 2018”. Si fa presente che i giovani in possesso della PEC denominata “…@postacertificata.gov.it” non possono presentare domande ad indirizzi PEC degli enti privati no profit, atteso che con il dominio suddetto è possibile dialogare solo con enti pubblici e pertanto per la presentazione delle domande ad enti privati dovranno utilizzare una delle altre due modalità indicate all’art.4 del Bando, ovvero un indirizzo PEC diverso da quello sopra indicato e di cui è titolare l’interessato. La domanda tramite PEC dovrà indicare nell’oggetto: “Domanda di partecipazione Bando Servizio Civile 2018”;

Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle indicate all’art. 4 del Bando non saranno prese in considerazione.

Documentazione da presentare

Domanda di partecipazione (All. 3, All. 4 ed All.5);

fotocopia di valido documento di identità personale;

fotocopia del tesserino del codice fiscale;

Curriculum Vitae debitamente sottoscritto;

Fotocopia di ogni altra documentazione significativa ai fini della valutazione dei titoli

Aggiornamenti e comunicazioni sulle selezioni

Si comunica a tutti i candidati che tutte le informazioni relative ai nostri progetti di Servizio Civile, in particolare l’elenco ammessi ed esclusi alla selezione, calendario dei colloqui di selezione, graduatorie dei singoli progetti, inizio del progetto saranno pubblicate esclusivamente sul sito www.castellum.it non verrà dato nessun ulteriore avviso o comunicazione.

Potrete inoltre contattare lo staff dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 al numero 06/47594469 oppure tramite posta elettronica all’indirizzo info@castellum.it

ROMA CONTEMPORANEA – ALLEGATO 2

SEDE CITTA’ POSTI ALLEGATI
ASSOCIAZIONE CASTELLUM ROMA 3 ALL 3 – ALL 4 – ALL 5
OPES COMITATO PROVINCIALE ROMA ROMA 3 ALL 3 – ALL 4 – ALL 5

Lo sport in strada: il Comune di Allumiere organizza lo Street Sport Festival

Lo sport praticato in ogni luogo, anche lungo una via. La promozione della pratica sportiva scende in strada ed entra in contatto diretto con le persone. La città di Allumiere, domenica 2 settembre, organizza uno Street Sport Festival che vedrà la partecipazione delle Associazioni Sportive Dilettantistiche della città e del territorio dei Monti della Tolfa. A partire dalle ore 11:00 del mattino, l’area che va da Viale Garibaldi a Piazza della Repubblica si riempirà di persone, di appassionati di sport e di curiosi che vorranno avvicinarsi ad una particolare disciplina sportiva. Il centro storico della città si trasformerà in un immenso villaggio olimpico di strada e in un’area sicura dove svolgere della sana attività fisica. Sarà possibile vivere e condividere insieme un’esperienza unica all’insegna dell’amicizia e del concept “mens sana in corpore sano”.

 

L’evento della prima domenica di settembre è nato per soddisfare le esigenze di ogni singolo atleta e di tutte le persone, indipendentemente dalle loro abilità, capacità ed età. Le attività e i momenti ludici, ricreativi e competitivi, insomma, sono adatti a tutti. Ci sarà la possibilità di giocare e di avvicinarsi allo street soccer, ma anche al volley ed al basket. Non mancherà l’occasione di ballare o di montare una coreografia in strada, di provare il krav maga o il muay thai, così come sarà possibile praticare una lezione di yoga adatta a tutta la famiglia. Lo Street Sport Festival, però, è anche competizione. Nel ricco programma, infatti, sono state inserite una gara podistica ed una urban cross race. Infine, visto che lo sport è anche educazione e può essere uno strumento utile per veicolare alle nuove generazioni dei messaggi chiari e precisi come quello della sicurezza stradale, è previsto un corso di educazione stradale con le minimoto.

 

Lo Street Sport Festival di Allumiere sarà un evento che coinvolgerà tutti, grandi e piccini, sportivi competitivi e amanti della forma fisica, praticanti e curiosi. Una simile manifestazione, entrando a contatto con le persone e trasformando il centro storico di un paese in un villaggio sportivo o in una suggestiva arena dove è possibile praticare in totale sicurezza una disciplina sportiva, promuove la buona pratica sportiva, contrasta l’abbandono dell’attività fisica e veicola dei valori positivi. Per questo motivo OPES sarà ad Allumiere, una città che domenica 2 settembre sarà piena di passione e di amore per lo sport.

L’evento #BeAlive realizzato dal Cortile dei Gentili, OPES e Sport Senza Frontiere riceve la medaglia d’oro del Presidente della Repubblica

#BeAlive – Il Grande Gioco dello Sport ha ricevuto un importante riconoscimento nazionale: la medaglia d’oro del Presidente della Repubblica. Il Premio conferito dal Capo dello Stato Sergio Mattarella qualifica ancor di più l’importanza di un evento come #BeAlive, che lo scorso 29 maggio ha permesso a più di duemila studenti degli Istituti di Roma e Provincia di vivere una giornata all’insegna dello sport. Nella meravigliosa ed evocativa cornice dello Stadio dei Marmi i ragazzi hanno potuto conoscere e provare 35 discipline sportive, seguendo i consigli dei VIP Coach e di illustri testimonial che hanno scritto pagine indelebili nella storia dello sport italiano.

L’evento, che potrebbe essere paragonato ad uno school day interamente dedicato alla sana attività fisica, è nato per promuovere lo sport come forma di partecipazione e di inclusione sociale, espressione di pari opportunità e di valori utili alla crescita psicofisica degli studenti. L’entusiasmo ha contagiato tutti: al termine della giornata ogni partecipante ha potuto dichiarare di sentirsi stanco ma felice ed anche un po’ più ricco dal punto di vista dell’esperienza e della conoscenza. Del resto, non capita tutti i giorni di praticare uno sport all’interno del Foro Italico e di essere seguiti, incoraggiati e consigliati da Campioni del calibro di Sergio Brio, Andrea Lo Cicero, Emanuele Blandamura e Gianni Maddaloni o dalle ginnaste dell’Aeronautica Militare o dai cestisti del Latina Basket e del Santa Lucia Roma.

Le lettere di ringraziamento inviate dai Dirigenti Scolastici e dagli Insegnanti hanno evidenziato l’apprezzamento da parte degli studenti per questo importantissimo progetto. Ora, la Medaglia d’oro del Presidente della Repubblica ribadisce l’alto valore sociale di #BeAlive.

Il Comitato Promotore, composto da Cortile dei Gentili, OPES e Sport Senza Frontiere ONLUS, desidera esprimere la più grande soddisfazione per la prestigiosa onorificenza ricevuta e ringrazia il Capo dello Stato per aver considerato #BeAlive un’importante manifestazione che ha nello sport un valido strumento di promozione sociale.

UIKT Summer Camp2018 dal 29 giugno al 1° luglio

Un’immersione totale con la disciplina delle Arti Marziali nella natura incontaminata che circonda i Monti Sibillini. Tutto questo si potrà provare partecipando all’UIKT SUMMER CAMP 2018, in programma dal 29 giugno al 1° luglio presso il Camping Vettore, in località Montegallo (AP). Coloro che aderiranno all’iniziativa potranno godere della bellezza di questo angolo dell’Appenino Umbro-Marchigiano, rilassarsi, gustare l’ottima cucina locale e, soprattutto, essere seguite nelle varie attività dai migliori Maestri di Arti Marziali della UIKT.

Il Camping Vettore (www.campingvettore.it) è una struttura accogliente ed è dotata di 22 bungalow in legno e servizi, piazzole per tende e camper, piscina, wi-fi gratuito, ristorante ed animazione.

Il programma, curato in ogni dettaglio dagli organizzatori, prevede:
VENERDI 29 GIUGNO
ore 13.00 – Accoglienza, registrazione , sistemazione, consegna del programma ufficiale del
Summer Camp;
ore 13.30 – Pranzo
ore 15.00 – 16.00 – Relax
ore 16.00 – 19.00 – Pratica – allenamenti nelle varie discipline
ore 20.00 – Cena

SABATO 30 GIUGNO
ore 8.00 – Colazione
ore 8.30 – 9.30 – Qi gong – TaiJi – esercizi per la salute
ore 9.30 – 13.00 – Pratica – allenamenti nelle varie discipline
ore 13.30 – 14.30 – Pranzo
ore 14.30 – 16.30 – Relax – piscina
ore 16.30 – 19.30 – Pratica – allenamenti nelle varie discipline
ore 20.30 – cena

DOMENICA 1 LUGLIO
ore 8.00 – Colazione
ore 8.30 – 9.30 – qi gong – TaiJi – esercizi per la salute
ore 9.30 – 13.00 – Pratica – allenamenti nelle varie discipline
ore 13.30 – 14.30 – Pranzo
ore 14.30 – 16.30 – Relax – piscina
ore 16.30 – 18 – Pratica – allenamenti nelle varie discipline
PARTENZA

La quota di partecipazione per coloro che gradissero una sistemazione in uno dei bungalow in legno è di € 150,00 a persona (pensione completa), mentre per chi optasse per l’occupazione dell’area riservate alle tende o ai camper la cifra è di € 110,00 a persona. Sono previsti sconti speciali per i bambini fino a 6 anni (50%) e per i ragazzi che non hanno compiuto il 12° anno (30%). E’ opportuno sottolineare che le quote comprendono: l’accesso al SUMMER CAMP, la pensione completa a partire dal pranzo del venerdì fino al pranzo della domenica; le lezioni con i Maestri e con i Tecnici UIKT, l’accesso agli spazi della struttura (piscina, palestra, etc.), diploma di partecipazione e maglietta del SUMMER CAMP. Tutto ciò che non è stato indicato è da considerarsi come extra non previsto nella quota di iscrizione.

 

MODALITA’ DI PAGAMENTO:
Acconto del 50% entro il 20 giugno p.v a mezzo bonifico su c/c intestato a UIKT iban
Saldo in Loco in fase di registrazione (arrivo) IT87C0335901600100000114853

SCARICA IL PROGRAMMA ED IL MODULO DI ISCRIZIONE