È tutto pronto per la seconda edizione del Premio Città di Marino. Sabato 25 settembre, alle ore 21:30, presso il Parco della Pace – Cava dei Selci, OPES, con la collaborazione della Pro Loco di Boville e con il patrocinio del Comitato Italiano Paralimpico della Regione Lazio, conferirà il riconoscimento a 4 cittadini del Comune dei Castelli, due uomini e due donne, che si sono contraddistinti per meriti sportivi, umani, sociali e culturali.

 

Dopo il Sindaco Carlo Colizza, la Campionessa di pattinaggio Chiara Censori, il cestista non udente Campione d’Europa Alessandro Giovannangelo ed il calciatore della S.S. Lazio Nicolò Armini, i premiati del 2021 sono: le campionesse del mondo under20 di pallavolo Martina Armini e Claudia Consoli, l’allenatore ed ex calciatore di Roma e Lazio Roberto Muzzi ed il giornalista, radiocronista, speaker radiofonico e scrittore Gabriele Ziantoni.

 

Martina Armini e Claudia Consoli, entrambe classe 2002, sono due promesse del volley nazionale. A luglio, vincendo 8 partite su 8, ma soprattutto battendo la Serbia nella finale di Rotterdam con un netto 3-0, si sono laureate Campionesse del Mondo. Per Martina Armini, poi, è arrivato anche un titolo personale. Gli addetti ai lavori, infatti, l’hanno nominata miglior libero del torneo. Le due ragazze di Marino, orgoglio della città e del movimento pallavolistico, si apprestano ad iniziare le rispettive stagioni agonistiche in due club di Serie A: per la Armini si tratta della Serie A1 con la Chieri ’76; per la Consoli parliamo della Serie A2 con la maglia della Consolini Volley di San Giovanni in Marignano.

Roberto Muzzi non ha bisogno di presentazioni. Classe 1971, l’ex bomber di Roma, Pisa, Cagliari, Udinese, Lazio, Torino e Padova ha realizzato più di 150 reti tra i professionisti, vincendo un campionato Primavera ed un Torneo di Viareggio con le giovanili della Roma, 2 Coppe Italia (1991 e 2004) con entrambi i club della Capitale, un Intertoto con l’Udinese nel 2000 e ben 2 Campionati d’Europa Under 21 (1992 e 1994) con la maglia azzurra della Nazionale. Chiuso con il calcio giocato, ha intrapreso la carriera di allenatore e dirigente.

Ritmo, voce, scilinguagnolo, professionalità, ottima capacità di scrittura, rispetto per il destinatario del messaggio, passione ed una capacità fuori dal comune di catturare l’attenzione di un ascoltatore o di prendere per mano un lettore, accompagnandolo all’interno di un match di calcio, di un programma radiofonico, di un libro o di un racconto. Queste sono soltanto alcune delle qualità che fanno di Gabriele Ziantoni un fine comunicatore. Giornalista professionista e direttore dell’emittente NSL Radio TV, Ziantoni è l’autore del romanzo “Un Secondo dopo l’altro”, della raccolta di racconti “Nonostante tutto” e della biografia romanzata “Rudi Voeller – Il Tedesco volante”.

Nel corso del Premio Città di Marino, gli organizzatori celebreranno anche le Associazioni e le Società Sportive Dilettantistiche locali che con passione, spirito di sacrificio e abnegazione, nonostante tutte le difficoltà legate all’emergenza sanitaria, hanno portato avanti l’attività, promuovendo i veri valori dello sport e contribuendo alla salute ed al benessere psico-fisico dei loro tesserati.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *