Sport: per Crescere Insieme, al Cavanis

Domani 14 novembre si terrà la tappa romana del torneo scolastico di “Sport: per Crescere Insieme”. 5 classi dell’Istituto “Enzo Ferrari” di Roma si sfideranno sui campi da gioco dell’Impianto Sportivo Cavanis (in via Casilina 600) per il campionato di calcio a 5 organizzato da OPES nelle scuole. Al termine della giornata verrà decretata la squadra che parteciperà alla fase finale del torneo, che si disputerà sempre a Roma nei prossimi mesi.
Le altre città coinvolte nel progetto sono l’Aquila, Firenze, Caserta e Ancona.

“Sport: per Crescere Insieme” è una delle tante iniziative del nostro Ente di Promozione Sportiva che ha lo scopo di promuovere la sana attività fisica e imprimere una cultura nuova basata su stili di vita corretti, che generano benefici psicofisici e forgiano il carattere.
Il progetto vuole coinvolgere gli studenti degli Istituti Secondari di Secondo Grado e per fare questo ha scelto di puntare su quello che è uno degli sport più praticati nelle scuole, sia dai ragazzi che dalle ragazze: il calcio a 5.
Ma gli obiettivi vanno oltre la mera promozione dell’attività fisica. “Sport: per Crescere Insieme”, che beneficia del contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per lo Sport, vuole portare l’attenzione anche su tutte quelle professioni che ruotano attorno al mondo sportivo: allenatore, team manager, medico, addetto alla comunicazione, segretario, dirigente, ecc.
Gli adolescenti delle scuole coinvolte stanno quindi avendo l’occasione di sperimentare in prima persona molti ruoli che sono fondamentali nel settore.

In questa maniera “Sport: per Crescere Insieme” non solo sta contribuendo a favorire lo spirito di coesione e di squadra e l’integrazione sociale ma sta anche dando ai teenager l’opportunità di esprimere tutto il loro potenziale, a livello sportivo e non solo.
Ai ragazzi è infatti stato chiesto anche di lasciare una loro chiara impronta. Sin dall’inizio del progetto sono stati coinvolti nella redazione di comunicati stampa, di un piano di comunicazione, di foto e video; hanno contribuito anche nella creazione dei loghi che saranno posti come patch sulle maglie delle squadre finaliste.
Tutte queste attività sono unite insieme dall’aspetto ludico grazie al futsal, uno sport che contribuisce ad allenare la creatività e la velocità di pensiero. Il calcio a 5, di fatto, richiede di agire in uno spazio ristretto e pensare una strategia in un breve lasso di tempo, quello che ci vuole all’avversario per arrivare a placcare un altro giocatore.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *