#bealive

Partirà domani, 26 settembre, il nuovo cammino del progetto “#BeAlive – Il grande gioco dello sport”. La presentazione ufficiale si terrà al Teatro Golden di Roma in una mattinata interamente dedicata alla promozione dello sport tra i giovani di età compresa tra i 14 e i 18 anni. 250 liceali incontreranno, infatti, 7 atleti di alto profilo che parleranno loro dei 6 valori fondamentali dello sport: Compassione, Equilibrio, Ispirazione, Amore, Rispetto e Gioia. Virtù che sono i capisaldi di #BeAlive e che sono state enunciate anche da Papa Francesco in occasione della prima conferenza mondiale – “Sport at the service of Humanity” – su sport e fede.

Gli atleti rappresentano ognuno un valore diverso e, con uno speech motivazionale di 10 minuti ciascuno, racconteranno ai ragazzi la propria storia e condivideranno la loro esperienza. Per ora vi sveliamo soltanto 2 nomi dei 6 campioni che saranno presenti: tra i testimonial ci saranno il campione della Nazionale Italiana di Rugby Andrea lo Cicero e Maria Moroni, Campionessa Europea Pugilato Femminile e prima donna pugile in Italia.

Il loro intervento partirà dalle ore 10:00, a seguito dell’introduzione del capodirettore di SkySport, il moderatore Tommaso Liguori. Prima di terminare la mattinata gli atleti saranno chiamati a salire nuovamente sul palco per rispondere alle curiosità del pubblico.

Questa giornata sarà soltanto l’inizio di un cammino pedagogico di 12 ore totali di formazione che terminerà a maggio e dove testimonial, tecnici qualificati e professionisti daranno ai giovani partecipanti l’input per una crescita personale. Questo li aiuterà a farli diventare dei giovani cittadini consapevoli e attivi.
Lo sport conta, fa bene al corpo, alla società e all’anima: è il messaggio che l’iniziativa vuole portare.

E la mission del progetto è proprio la promozione dello sport come forma di partecipazione e inclusione sociale, espressione di pari opportunità per tutti e di valori comuni. A promuovere #BeAlive è il “Cortile del Gentili”, con la collaborazione della Onlus Sport Senza Frontiere e di OPES e con io patrocinio del CONI.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *