Nel pomeriggio di venerdì 13 gennaio, il Presidente provinciale Alessandro Battisti sarà allo Stadio Comunale di Guidonia Montecelio per portare i saluti di OPES ed assistere al primo appuntamento della Academy ProAbile, una scuola calcio inclusiva promossa dalla Roma Calcio Amputati. Voluta fortemente da Arturo Mariani, anima del sodalizio giallorosso che tra le sue fila annovera calciatori amputati, con malformazioni o agenesie di arti, l’Academy Proabile si prefigge di fornire un’opportunità a quelle persone che sono ai margini, a rischio discriminazione o che non pensano di poter praticare una disciplina sportiva. Ogni venerdì, dalle 16:00 alle 18:00, tecnici e professionisti che hanno maturato esperienze significative nel mondo paralimpico metteranno al servizio degli atleti tutte le loro competenze e conoscenze.

L’Academy ProAbile vuole promuovere l’inclusione sociale attraverso un linguaggio universale come lo sport e abbattere muri culturali. Non a casa nel nome dato alla scuola calcio compare un neologismo che al suo interno cela concetti e significati che ribaltano la parola disabilità. Essere ProAbile significa essere in grado di compiere qualsiasi azione. Vuol dire altresì avere accesso alla pratica sportiva, inseguire i propri sogni e non porsi limiti. Infine, può essere letto come un invito a scoprire le proprie capacità e, perché no, un talento nascosto.

OPES, come Ente di Promozione Sportiva riconosciuto da CONI e CIP, è vicino alla Roma Calcio Amputati e sostiene le attività dell’Academy ProAbile. Al presidente Stefano Mariani, al vicepresidente Simone Perrotta, ad Arturo Mariani e a tutto lo staff dirigenziale e tecnico augura buon lavoro ed il raggiungimento degli obiettivi prefissi, migliorando sempre la qualità della vita delle persone e generando un valore inestimabile per il tessuto sociale della provincia di Roma e non solo.

 

Di seguito il comunicato dell’Academy ProAbile: